Palazzo Provana, sede del Liceo Scientifico Cairoli merita una nota, per il valore storico e monumentale che lo caratterizza. L’inizio della costruzione risale al 1698 ed il progetto architettonico si attribuisce al Guarini: l’interno è stato interamente ristrutturato nel 1783, come testimoniano le date impresse sulle lastre dei camini. La decorazione delle sale, le grandi specchiere, le sovrapporte dorate sono un esempio di grande artigianato settecentesco.

Dovunque, ma soprattutto al centro dello scalone di accesso, domina lo stemma della Casa Provana, con i simboli del tralcio di vite e della colonna. L’edificio fu residenza della nobile famiglia fino a fine Ottocento e in seguito fu adibito a varie destinazioni (il famoso e poi scomparso Circolo dei Biellesi; la sede provinciale di un importante partito politico ecc.). Gli attuali proprietari, i baroni Guidobono Cavalchini Garofoli, eredi del casato Provana di Collegno, hanno concesso, e nel 1997 al Liceo Cairoli di svolgervi la propria attività.

Il palazzo è sotto la tutela della Sovrintendenza alle Belle Arti ed è monumento nazionale.